EVENTI


Fedele Fenaroli il didatta e il compositore
Convegno nazionale di studi organizzato in occasione del 190° della morte (1818 – 2008)

Con il patrocinio di
Comune di Lanciano
Società Italiana di Musicologia
Conservatorio “S. Pietro a Majella” di Napoli


Lanciano, Palazzo degli Studi
15-16 novembre 2008



Programma


Sabato 15 novembre

ore 14.30 Registrazione partecipanti
ore 15.00 Apertura del convegno

Saluti
• Filippo Paolini, sindaco di Lanciano • Mario Di Nisio, presidente Fondazione Cassa di Risparmio della Provincia di Chieti
• Introduzione al convegno di Gianfranco Miscia


Prima sessione. Napoli e Lanciano nel Settecento: vita musicale tra centro e periferia del Regno
Presiede Francesco Sanvitale
• Alessandra Bulgarelli Lukacs, Economia e società nell’Abruzzo del XVIII secolo
• Giovanni Fenaroli, La famiglia Fenaroli da Tavernola Bergamasca a Lanciano
• Gianfranco Miscia, I Fenaroli e le attività musicali a Lanciano e in Abruzzo nel Settecento
• Francesca Seller – Paologiovanni Maione,La vita musicale a Napoli al tempo di Fenaroli
• Lucio Tufano, Fenaroli e la Nobile Accademia di Musica dei Cavalieri


ore 18.00 Discussione
ore 19.00 Sospensione dei lavori


ore 19.15 Lanciano, Cattedrale Madonna del Ponte

Concerto per le celebrazioni del 190° della morte di Fedele Fenaroli
Camerata Anxanum
Elena Cecchi fedi, soprano – Sandra Buongrazio, contralto


Domenica 16 novembre
ore 09.30 Ripresa dei lavori



Seconda sessione. Fedele Fenaroli, il didatta e il compositore
Presiede Walter Tortoreto
• Rosa Cafiero, “La musica è di nuova specie, si compone senza regole": Fedele Fenaroli e la tradizione didattica napoletana fra Settecento e Ottocento • Giorgio Sanguinetti, I Partimenti • Antonio Caroccia, Fenaroli e le composizioni liturgiche per la Settimana Santa e per l’Ufficio dei Defunti • Alberto Mammarella, Fedele Fenaroli, i Mottetti • Marco Della Sciucca, Fedele Fenaroli, le Messe


Conclusioni del convegno di Agostino Ziino


ore 12.30 Discussione
ore 13.30 Chiusura del convegno



Nei giorni del convegno si celebrerà il premio “Fedele Fenaroli” per la filatelia tematica musicale e maximafilia XII edizione organizzata dall’Unione Culturale Filatelica e Numismatica “Anxanum” di Lanciano.


Per informazioni
Centro di Documentazione e Ricerche Musicali “Francesco Masciangelo”
Corso Roma 44/48 – 66034 Lanciano (Ch)
Tel/fax 0872 712947
info@centromasciangelo.it
www.centromasciangelo.it


La locandina del convegno


COMUNICATO STAMPA
Per la prima volta Masciangelo su CD

Un risultato importante del lavoro che da 10 anni il Centro di Documentazione e Ricerche Musicali “Francesco Masciangelo” di Lanciano porta avanti sarà conseguito venerdì 5 settembre. Infatti alle ore 18.00 nel Teatro Comunale “Fenaroli” di Lanciano, sarà presentato il CD, inciso da Bongiovanni di Bologna dell’oratorio La Sunamitide di Francesco Masciangelo (Lanciano 1823 – ivi, 1906). E’ la prima volta che una casa discografica importante come Bongiovanni di Bologna, che ha una distribuzione internazionale, dedica un CD monografico al musicista abruzzese. L’incisione fu realizzata cinque anni fa quando nelle cattedrali di Lanciano (Madonna del Ponte, 5 settembre) e Ortona (San Tommaso Apostolo, 7 settembre) fu presentato l’oratorio La Sunamitide scritto dal musicista frentano il 31 agosto 1874 su libretto di Carlo Madonna. Un evento organizzato dal Comune di Lanciano e realizzatosi grazie al concorso di numerosi enti (Regione Abruzzo, Provincia di Chieti, Comune di Ortona, Arcidiocesi di Lanciano-Ortona, Orchestra Giovanile Abruzzese, Centro di Documentazione e Ricerche Musicali “Francesco Masciangelo” di Lanciano, Istituto Nazionale Tostiano di Ortona) grazie anche al sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio della Provincia di Chieti. Un evento che molti ricordano per la riuscita affidata ad un organico ampio composto da un orchestra di 60 musicisti, da un coro di 24 voci maschili e 12 femminili, da cinque voci soliste, sotto la direzione esperta del maestro Donato Renzetti. Un centinaio di artisti, abruzzesi in gran parte, che hanno ridato vita in occasione del 180° anno della nascita di Masciangelo ad una partitura conservata gelosamente dalla famiglia del compositore che, grazie ad Aldo de Aloysio erede del maestro, tornò alla luce. Il prossimo 5 settembre sarà finalmente diffuso il frutto di quell’ambiziosa operazione che vedrà protagonisti molti dei passati interpreti a partire dal maestro Donato Renzetti, al suo assistente Andrea Di Mele, all’editore Andrea Bongiovanni e a Gianfranco Miscia, direttore del Centro Masciangelo di Lanciano. Nel corso della serata i musicisti Maura Maurizio, soprano; Mariangela, Stella, soprano; Nunzio Fazzini, tenore; Leonardo Galeazzi, basso; Andrea Galtieri, basso; Roberto Rupo, pianista riproporranno dal vivo, alcuni brani confluiti nel CD. L’iniziativa voluta dal Centro Masciangelo, dal Comune di Lanciano e realizzata in collaborazione con il Comitato Feste di Settembre segna un altro momento importante per la conoscenza delle tradizioni musicali abruzzesi e per il numeroso pubblico che avrà finalmente modo di ascoltare la sua musica, quella più nobile della sua terra. Contemporaneamente l’interesse internazionale specie per la musica sacra dell’Ottocento, costituisce un fattore importante di valorizzazione della regione e quindi di marketing territoriale che, come spesso si dimentica, deve non poco alle attività culturali.
L’ingresso è libero.

Lanciano, 3 settembre 2008

Per approfondimenti:

www.centromasciangelo.it
www.bongiovanni70.com

Centro di Documentazione e Ricerche Musicali “F. Masciangelo” - Lanciano


La locandina dell'evento


Concerto a Malta, 10 e 11 maggio 2008

Per la prima volta le musiche di Francesco Masciangelo risuoneranno nella capitale di Malta. Infatti, grazie al rapporto consolidato tra il Comune di Lanciano e Malta sarà ospitata a La Valletta una mostra sul Miracolo Eucaristico (10 – 31 maggio) e per l’inaugurazione ufficiale della mostra sarà la musica di Francesco Masciangelo che rappresenterà la città di Lanciano. Ricordiamo che sia la madre Teresa Angela Sanese, sia la nonna del compositore Francesco Masciangelo, Nicolina Leone, avevano origini maltesi.

Vedi programma

Locandina del concerto
Foto del concerto (1)
Foto del concerto (2)