I primi traguardi

Non è affatto facile raggiungere vent’anni di attività in campo culturale e particolarmente in quello della ricerca musicale. Eppure ci siamo riusciti con l’aiuto di molti e con lo sforzo generoso di numerosi amici, alcuni di quali non ci sono più.

Molto resta ancora da fare specialmente per ciò che riguarda Francesco Masciangelo, compositore molto prolifico la cui produzione, gelosamente custodita da me e mia madre, ammonta a ben seicento titoli che han toccato tutti i generi musicali: dalla lirica alla sinfonica, dalla musica liturgica e paraliturgica alla romanza, dalla cameristica a brani per banda, ecc..

Oggi il nostro Centro, grazie alla sensibilità del Comune di Lanciano, ha una sede che conserva l’ingente patrimonio musicale che quindi può essere agevolmente fruito.

Tanto è stato pubblicato e il Nostro compositore è certamente più conosciuto come dimostrano anche le tesi di laurea in Conservatorio emerse negli ultimi anni.

Per questo un ringraziamento particolare deve essere fatto a Gianfranco Miscia e al suo impegno di ricerca. Dal nostro incontro, mio e di Gianfranco, dopo tanti anni, il sogno è diventato progressivamente realtà.

Ma più che le parole è proprio il nuovo sito e i suo contenuti a mostrare quanto fatto e in che direzione.

Dobbiamo ora continuare a lavorare soprattutto per avviare la seconda fase: l’esecuzione e l’ascolto delle opere di Francesco Masciangelo, grande figlio della nostra Città, musicista di comprovato ed indiscusso valore, annoverato tra i compositori più importanti del Romanticismo italiano. Uguale attenzione sarà riservata a tutti coloro che lo hanno preceduto e seguito nell’arte dei suoni.

Lanciano, settembre 2018

Aldo de Aloysio

75 Visite totali, 1 visite odierne