Incontro con i giovani musicisti

Il primo appuntamento del nuovo ciclo di incontri La Musica al Centro si apre guardando al mondo della musica classica e ai giovani musicisti. Domenica 7 aprile, ore 18.00 nel Salone d’Onore “Benito Lanci” della Casa di Conversazione il seminario è intitolato proprio Incontro con i giovani musicisti.

Toccherà al Duo chitarristico Di Nino – Di Giannantonio proporre un percorso musicale accattivante con al centro uno strumento assai noto soprattutto ai ragazzi ma meno considerato dal punto di vista del repertorio classico.

Il duo chitarristico Di Nino-Di Giannantonio è nato tra le aule di conservatorio durante gli anni della formazione musicale. Provenendo dalla stessa scuola chitarristica del M° Letizia Guerra hanno un’idea e un’impostazione musicale molto simile, pur rimanendo evidenti le individualità dei due musicisti. Hanno esordito nell’ottobre del 2018 in un concerto per l’Associazione “Teatranti d’Abruzzo” presso il Circolo Aternino di Pescara. Hanno già all’attivo numerosi concerti, svolti principalmente tra Pescara e Sulmona. Hanno partecipato, come duo, alle masterclass del M° Arturo Tallini e del M° Christian Saggese. Il loro repertorio affronta pagine importanti del repertorio originale dall’ottocento chitarristico all’epoca moderna, spaziando nelle importanti trascrizioni d’autore che hanno contribuito ad ampliare gli orizzonti delle sei corde.

L’ingresso è libero

Pasquale di Giannantonio si avvicina alla chitarra seguendo le lezioni della Scuola Popolare di Musica di Sulmona, si iscrive al Conservatorio “Luisa D’Annunzio” di Pescara, dove si diploma con lode e menziona accademica nel 2016 seguito dal M° Letizia Guerra. Vincitore di concorsi a livello nazionale e internazionale, si perfeziona con maestri del calibro di Oscar Ghiglia, Leo Brouwer, Matteo Mela, Dale Cavanagh e si esibisce in tutto il territorio abruzzese, collaborando con diverse associazioni culturali, sia come solista che in diverse formazioni cameristiche. Nel 2016 consegue anche la laurea magistrale con lode in Etnomusicologia, con una tesi pubblicata sulla tradizione musicale del venerdì santo a Sulmona, prosecuzione della sua laurea triennale in Lettere e filosofia, conseguita anch’essa con il massimo dei voti. Diverse le sue partecipazioni come relatore in convegni e come didatta in strutture di formazione, tra cui l’Università della Terza Età di Sulmona e la Scuola Civica di Musica “A. Cipollone” di Fara San Martino (CH). In parallelo all’attività musicale coltiva quella teatrale, sia come attore che come regista; collabora con l’associazione culturale ClasseMista (dove riceve la sua prima formazione) e con l’associazione culturale “Gli Istrionici” di Sulmona, con il Teatro “Florian” di Pescara, il Teatro Marrucino di Chieti, il Teatro di Sacco di Perugia, il Parco della Musica di Roma; fa parte dell’“Ovidius Ensamble” di Sulmona, con cui porta in scena recital e spettacoli musicali, e dell’“Umana Compagnia di Lettori” della Sapienza, con la quale legge in numerose occasioni sia nella Capitale che in provincia e talora affiancato da professionisti di rilievo (Iaia Forte, Giulio Scarpati, Lunetta Savino, Claudia Poggi, Ludovica Modugno, Giorgio Barberio Corsetti, Sergio Rubini) o durante veri e propri spettacoli musicali (fra tutti, “La Vita Nova” di Giovanna Marini). Attualmente, in parallelo con gli studi musicali e universitari, prosegue la sua attività musicale, didattica e teatrale tra il Lazio e l’Abruzzo. Suona uno strumento del liutaio Alessandro Marseglia.

Leonardo Di Nino (Chieti, 1997) è attualmente iscritto al II anno del biennio specialistico nella classe di Letizia Guerra, presso il Conservatorio Luisa D’Annunzio di Pescara. Si avvicina per la prima volta allo strumento all’età di undici cominciando a frequentare la scuola media ad indirizzo musicale “G.Chiarini” con il M° Vincenzo Tano. Prosegue lo studio della chitarra in conservatorio con il M° Filippo Rizzuto presso il Conservatorio Alfredo Casella (AQ), per poi conseguire il diploma accademico di I livello sotto la guida del M° Letizia Guerra presso il Conservatorio Luisa D’Annunzio (PE), ottenuto con lode e menzione accademica. Ha frequentato masterclass tenute dal M° Letizia Guerra, dal M° Oscar Ghiglia e dal M° Marco Tamayo, e a novembre 2017 è stato ammesso con borsa di studio al corso di alto perfezionamento musicale del M° Arturo Tallini, presso l’Accademia Musicale Praeneste (RM), con il quale ha approfondito lo studio del repertorio contemporaneo. Nell’ambito del III Italian Guitar Campus è stato selezionato per registrare il primo movimento della Sonata op.47 di A.Ginastera per dotGuitar.com. Parallelamente all’attività concertistica svolge ruoli di docenza presso la Scuola Media “G.Chiarini” (CH) e l’Accademia “Music and Art International” di Giuliano Mazzoccante. Ha riportato diversi primi premi in concorsi di carattere nazionale; tra i più recenti il primo premio al Concorso Musicale “Giovani Interpeti” organizzato dall’Accademia Musicale Pescarese e il primo premio assoluto al Concorso “Sante Centurione” di Chieti. Si è esibito nell’ambito di diverse stagioni concertistiche organizzate dalle Società del teatro e della musica di Pescara e Teramo, dalla Camerata Musicale Sulmonese e dall’Accademia Musicale Praeneste, nonché nei cartelloni musicali del Conservatorio Luisa D’Annunzio e del Teatro Francesco Paolo Tosti di Ortona (CH); sia come solista che in diverse formazioni da camera (duo con flauto; duo con chitarra; quintetto con archi). Suona uno strumento del liutaio Luigi Locatto.

252 Visite totali, 1 visite odierne

Please follow and like us: